Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Un temibile predatore: la rana pescatrice

Un temibile predatore: la rana pescatrice

Stampa
Un temibile predatore: la rana pescatrice
Pinterest

Conosciuta anche come "coda di rospo" , la rana pescatrice ha aspetto e tecniche di caccia davvero uniche nel suo genere. Scopri tutto con Focus Junior!

La rana pescatrice è uno curioso pesce che abita i fondali fangosi o detritici del Mediterraneo, del Mar Nero e dell'Atlantico orientale, dallo Stretto di Gibilterra fino al Mare di Barents, da 15-20 m fino a oltre 500 m di profondità.

Il corpo di questo grande animale, che può raggiungere i 2 m di lunghezza, è molto largo e appiattito nella parte anteriore e sul capo, dove si notano due occhi sporgenti e una grande bocca ovale munita di denti ricurvi e rivolta verso l'alto. Inoltre, il corpo è ricoperto di appendici carnose che gli conferiscono un aspetto sfrangiato. La pelle è nuda e la colorazione è bruna con sfumature violacee e verdi e con macchie irregolari più chiare che conferiscono al pesce un aspetto marmorizzato. Le pinne sono più scure e il ventre biancastro. Una caratteristica di questo pesce è la presenza di 2 pinne dorsali: una costituita da pochi raggi spinosi separati fra loro, l'altra estremamente lunga e mobile, detta “illicio”.

Comportamenti

Comunemente chiamato anche “coda di rospo”, Lophius piscatorius di giorno si mantiene a profondità elevate e utilizza le pinne pettorali per infossarsi nei sedimenti sabbiosi o fangosi, da cui lascia emergere solo gli occhi, la bocca e l'illicio. Quest'ultimo viene fatto sfarfallare davanti all'enorme bocca per attirare una preda, che una volta a tiro è catturata intera e viva con un rapidissimo balzo in avanti. Di notte, invece, la rana pescatrice si trasferisce in acque più superficiali.

La riproduzione avviene nella stagione invernale, quando la femmina rilascia in acqua fino a 1 milione di uova in ammassi galleggianti di grandi dimensioni, estesi anche per alcuni metri quadrati.

L. piscatorius è un animale longevo che può vivere più di 20 anni e raggiunge tardi la maturità sessuale: i maschi verso i 6 anni, le femmine a 14.

Tassonomia

Classe: Attinopterigi (Pesci ossei)
Ordine: Lophiiformes ?
Famiglia: Lophiidae
Specie: Lophius piscatorius
Stato conservazione: non valutato (NE)

ULTIME NEWS