Donna Moderna

Il pipistrello nano

Stampa
Il pipistrello nano

Vola di notte alla ricerca di zanzare e falene e, benché non dotato di una vista molto sviluppata, riesce sempre ad orientarsi grazie ad una tecnica molto particolare. Scopri di più sul pipistrello nano con Focus junior!

In Italia vivono 34 specie di pipistrelli, fra cui Pipistrellus pipistrellus.

Il pipistrello nano è presente in tutta l'Europa, in Africa settentrionale e in Asia fino in Cina, e si incontra comunemente nelle aree boschive ma anche in città e nei parchi urbani.

È il più piccolo chirottero italiano, con un'apertura alare di soli 18-24 cm, una lunghezza di 4 cm e un peso inferiore agli 8 g. La pelliccia assume varie tonalità del marrone.

 

Comportamenti

Per comunicare con i suoi simili, individuare le prede e muoversi agilmente anche al buio, Pipistrellus pipistrellus, come tutti i pipistrelli,utilizza l'ecolocalizzazione.

 

La maggior parte delle popolazioni europee sono sedentarie e, se migrano, si spostano per non più di 10-25 km fra i rifugi estivi e i posatoi invernali.

Le femmine diventano sessualmente mature durante il primo anno di vita mentre i maschi circa 12 mesi dopo, e la stagione degli amori ha luogo fra agosto e settembre. Durante questo periodo le femmine rimangono all'interno di un territorio delimitato e difeso da un maschio, che le corteggia con particolari voli ed emettendo un forte odore di muschio. La femmina partorisce due gemelli che sono in grado di volare già a 3-4 settimane di età.

 

La speranza di vita media di questi animali è di 2-3 anni, ma sembra possano vivere fino a 16 anni. Sono mammiferi insettivori che cacciano in volo soprattutto zanzare e piccole falene, e vengono a loro volta attaccati dai rapaci notturni e dai gatti, che spesso si aggirano per i sottotetti.

Tassonomia

Classe: Mammiferi
Ordine: Chiroptera ?
Famiglia: Vespertilionidae
Specie: Pipistrellus pipistrellus
Stato conservazione: rischio minimo (LC)