Donna Moderna

La pacifica pecora

Stampa

Si contano per dormire e ci danno latte e lana: ecco tutte le caratteristiche principali della pecora!

Le pecore sono presenti in tutto il mondo come animali domestici, ma il loro antenato selvatico, addomesticato più di 6000 anni prima di Cristo, è originario del Medio Oriente e dell'Asia Minore.



 



Esistono oltre 200 razze con caratteristiche fisiche anche molto differenti, selezionate dall'uomo per la lana, il latte o la carne. In generale, una pecora è lunga 120-180 cm e alta, al garrese, 65-130 cm, con le femmine che sono più piccole dei maschi. Le corna non sono sempre presenti e in diversi punti del corpo sono nascoste delle ghiandole che secernono una sostanza semi-liquida responsabile del tipico odore dell'animale. La colorazione del manto varia dal bianco latte al marrone scuro e nero.



Vita in gregge


Le pecore convivono pacificamente all'interno di greggi anche di oltre 1000 individui, formati da femmine con i piccoli e da uno o più maschi maturi, detti arieti.





Dopo essersi accoppiato con una femmina, il maschio impedisce che questa abbia rapporti sessuali con i rivali. Dopo 5 mesi di gestazione nascono 1-2 agnelli, che sono subito in grado di stare in piedi e succhiare il latte.



Sia il maschio sia la femmina raggiungono la maturità sessuale entro 12 mesi e la vita media è di circa 23 anni.



 



La dieta delle pecore è costituita principalmente da erba, ma all'interno dei pascoli questi animali sono spesso alimentati con fieno e avena.



Tassonomia


Classe: Mammiferi

Ordine: Artiodactyla

?Famiglia: Bovidae

Specie: Ovis aries

Stato conservazione: non valutato (NE)