Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > La mantide religiosa, la terribile predatrice dell’erba alta!

La mantide religiosa, la terribile predatrice dell’erba alta!

Stampa
La mantide religiosa, la terribile predatrice dell’erba alta!
Ipa-agency

Un insetto implacabile e dalle terribili abitudini "amorose": la mantide religiosa!

La mantide religiosa vive nelle regioni calde dall’Europa meridionale, sino alla Polonia, e in Asia e Africa, mentre è stata introdotta accidentalmente in Nord America e Australia.

È un insetto dalla forma inconfondibile in quanto le due zampe anteriori si sono modificate per catturare le prede e hanno assunto l'aspetto di pinze munite di affilati uncini. Il colore della livrea è verde brillante e sul capo si osservano le brevi antenne, gli occhi composti e le robuste mandibole. Le femmine sono nettamente più grandi e raggiungono una lunghezza massima di 75 mm contro i soli 50 mm del maschio.

Questo insetto vive fra i cespugli o nell'erba alta e gli adulti prediligono gli ambienti soleggiati e ricchi di arbusti e prati.

La mantide religiosa è un insetto inconfondibile. Attende immobile la preda su uno stelo di vegetazione e, quando le è abbastanza vicina, scatta in avanti e l'afferra con le zampe anteriori che sembrano delle pinze.

Pur essendo piuttosto sedentaria, la mantide religiosa durante il giorno si trasforma in una implacabile predatrice che attende immobile la sua vittima su uno stelo d'erba o su altri appigli della vegetazione e, quando questa è abbastanza vicina, scatta in avanti e l'afferra con le zampe anteriori. A questo punto la preda non ha più alcuna speranza di sopravvivere e viene divorata boccone dopo boccone.

Un insetto davvero famelico!

Mantis religiosa è in grado di cacciare qualsiasi insetto fra cui mosche, vespe, cavallette e api e, come è noto, si ciba comunemente del proprio partner ancor prima che l'accoppiamento sia terminato. Dopo essere stata fecondata, la femmina depone le uova in sacche, chiamate “ooteche”, che assicura a un ramo. In questo modo, le uova riescono a superare l'inverno e, in primavera, dall'involucro escono le larve, che somigliano agli adulti e sono carnivore.

Lo stadio di adulto viene raggiunto in estate e, prima che torni l'inverno, tutte le mantidi religiose adulte muoiono. Sono animali solitari perché praticano comunemente il cannibalismo e, quindi, vedono un loro simile come una potenziale preda.

Tassonomia

Classe: Insetti
Ordine: Mantodea
Specie: Mantis religiosa
Famiglia: Mantidae
Stato conservazione: non valutato (NE)