Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Gatto, sai davvero tutto su questo simpatico animale domestico?

Gatto, sai davvero tutto su questo simpatico animale domestico?

Stampa
Gatto, sai davvero tutto su questo simpatico animale domestico?
Shutterstock

Andiamo alla scoperta del meraviglioso mondo dei gatti, uno degli animali domestici più amati. E sfogliamo la fotogallery!

Fanno le fusa quando sono contenti, fanno la pasta con le zampe, adorano infilarsi nelle scatole e sanno anche... essere alla moda: questi felini sono davvero fantastici! Conosciamo meglio il gatto domestico e le sue particolarità.

CARATTERISTICHE DEL GATTO DOMESTICO

Il gatto è presente ovunque sia arrivato l’uomo, con la sola eccezione dell’Antartide. E quando non è strettamente domestico, vive comunque nelle vicinanze degli insediamenti umani. Esistono più di cento razze sebbene la forma del corpo e le dimensioni siano abbastanza standard: gli adulti pesano dai 4 ai 6 kg e sono lunghi mediamente 75 cm. Unica eccezione: il gatto "bassotto" Munchkin!

Grazie alla presenza di circa 30 vertebre (il numero varia a seconda della lunghezza dell'individuo) sulla spina dorsale, i gatti sono agili, scattanti e riescono ad attraversare anche gli anfratti più angusti. Le zampe sono munite di affilati artigli che sono mantenuti all'interno quando l’animale cammina (artigli retrattili).

COMPORTAMENTI

In ambiente domestico i gatti non sterilizzati sono difficilmente gestibili: i maschi marcano il territorio con l’urina e combattono con violenza contro eventuali rivali in amore, mentre le femmine richiamano a gran voce un compagno quando sono in estro.

Due mesi dopo l’accoppiamento nascono mediamente 6 cuccioli completamente ciechi che sono svezzati entro i primi 3 mesi. I giovani restano con la madre fino al raggiungimento della maturità sessuale, fra i 6 e gli 8 mesi, e imparano da lei i segreti della caccia. In ambiente domestico, i gatti vivono mediamente 14 anni.

Secondo alcuni studiosi, Felis catus, il gatto domestico discende dal gatto selvatico (Felis silvestris), di cui ha conservato molti comportamenti caratteristici, come essere più attivo durante le ore notturne e l’istinto predatorio che porta i nostri felini a catturare topolini, lucertole e nidiacei. I gatti comunicano con il linguaggio del corpo e un’ampia gamma di vocalizzazioni. Inoltre, hanno un ottimo udito e i baffi presenti sul muso (le vibrisse) funzionano come dei recettori tattili che permettono agli animali di muoversi anche in condizioni di scarsa illuminazione.

P.S: lo sapevate che in Italia si festeggia la Giornata nazionale del gatto? È il 17 febbraio

TASSONOMIA

Classe: Mammiferi
Ordine: Carnivora
Specie: Felis catus
Famiglia: Felidae
Stato conservazione: non valutato (NE)

Ami i gatti?

ALLORA LEGGI ANCHE:

10 CURIOSITÀ CHE (FORSE) NON SAI SUI GATTI
I NOVE MUSEI DEL MONDO CHE UN AMANTE DEI GATTI NON PUÒ PERDERSI