Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Il furetto, un giocoso amico dell’uomo

Il furetto, un giocoso amico dell’uomo

Stampa

Abituato alla compagnia degli esseri umani grazie a secoli di addomesticamento, il furetto è un simpatico mustelide che ha sempre voglia di dormire e farsi coccolare. Scopri di più con Focus Junior!

Gli studiosi ritengono che l’antenato selvatico del furetto sia la puzzola europea (Mustela putorius) a cui somiglia molto sia fisicamente sia caratterialmente. ) e che sia stato addomesticato in Europa già più di 2.500 anni fa.

Attualmente, questi mustelidi sono allevati ovunque nel mondo come animali da compagnia e, in alcuni casi, come alleati nella caccia al coniglio.

I furetti presentano dimorfismo sessuale: la femmina pesa 0,3-1,1 kg, il maschio 0,9-2,7 kg.

 

Il loro corpo è allungato e snello e più misurare fino a 40 cm, con la coda che raggiunge massimo i 10 cm di lunghezza. Esistono diversi tipi di razze e la pelliccia può essere di sette colori, dal nero zibellino (il più comune) fino al bianco albino.

Se non sterilizzato il furetto rilascia un odore molto sgradevole per marcare il territorio o allontanare gli aggressori (allo stesso modo della puzzola).

 

Tanto pelo, tanti pisolini e tanti cuccioli!

 

I furetti sono animali molto prolifici che, se non sterilizzati, generano fino a tre cucciolate l’anno, ciascuna composta anche da 15 piccoli, che nascono sordi e con gli occhi chiusi.

Lo sviluppo è rapido: dopo circa 8 settimane questi sono già in grado di mangiare cibi solidi e non hanno più bisogno delle cure materne, mentre entro i 6 mesi diventano sessualmente maturi.

Ipa-agency

In cattività il furetto vive 6-10 anni, dorme 18-20 ore al giorno ed è più attivo all’alba e al tramonto. In casa si fa amare per la sua indole giocosa che lo porta a interagire in modo amichevole con i suoi simili così come con gatti e cani.

È molto curioso e affettuoso, e cerca con insistenza le attenzioni dell’uomo. È abbastanza semplice da addestrare e tende a sporcare sempre in un unico posto, pertanto è possibile insegnargli a usare la lettiera.

 

I furetti comunicano attraverso un’ampia gamma di versi con cui manifestano eccitazione, fastidio o rabbia. Sono carnivori e in commercio, come per i gatti e i cani, esistono dei cibi confezionati apposta per loro.

Tassonomia

Classe: Mammiferi
Ordine: Carnivora ?
Famiglia: Mustelidae
Specie: Mustela putorius furo
Stato conservazione: non valutato (NE)