Il drago di Komodo

 Stampa
drago-komodo-fj
Ipa-agency

Un vero drago dal morso micidiale e dalle antichissime origini: ecco il varano (o drago) di Komodo

Il drago di Komodo si trova solo in Indonesia sulle isole di Komodo, Flores, Rinca e Padar.

 

Gli adulti vivono principalmente nelle aree pianeggianti e aperte della foresta tropicale, in habitat caratterizzati da erba alta e cespugli, ma si incontrano anche sulle spiagge e nei pressi dei fiumi in secca.

Fino agli 8 mesi, invece, i giovani si nascondono sugli alberi all'interno della foresta per sfuggire ai predatori, fra cui gli stessi varani adulti.

Un vero lucertolone!

Varanus komodoensis è la lucertola più grande del mondo e raggiunge un peso di 165 kg e una lunghezza superiore ai 3 m. I giovani sono di colore verde con bande gialle e nere mentre negli adulti la pelle assume un tono uniforme che va dal marrone-rossiccio al grigiastro. Il robusto corpo, completamente ricoperto di ruvide squame, è caratterizzato da arti massicci e da una coda muscolosa.

Animali lottatori

I varani di Komodo sono solitari, ma intorno a una fonte di cibo, come una carcassa o un animale morente, possono radunarsi più individui.

In questo caso, il maschio dominate ha accesso per primo al cibo. Inoltre, durante la stagione riproduttiva, fra luglio e agosto, i maschi si fronteggiano per conquistare le femmine.

La lotta consiste nel sollevarsi in posizione verticale e tentare di far cadere a terra l'avversario, e spesso di conclude con il ferimento di uno dei pretendenti.

drago-komodo-fj-2
| Ipa-agency

Circa 1 mese dopo l'accoppiamento, la femmina depone in un nido nel terreno fino a 30 uova, che ricopre con foglie e terra. Queste impiegano circa 8 mesi a schiudersi e, appena nati, i piccoli cercano subito di salire sugli alberi per sfuggire ai predatori. Si stima che le femmine raggiungano la maturità sessuale dopo i 9 anni e i maschi l'anno successivo.

La mortalità infantile è molto alta, ma se il drago di Komodo supera questa delicata fase può vivere circa 50 anni.

Questa lucertola si nutre principalmente di carogne, ma non è raro che attacchi anche prede di grandi dimensioni come maiali, cervi, cinghiali, cavalli e bufali. La loro tecnica di caccia consiste nell'infliggere un unico, potente morso alla vittima e aspettare che i numerosi batteri contenuti nella saliva (più di 50 ceppi diversi) provochino la morte dell'animale per infezione o dissanguamento.

Tassonomia

Classe: Rettili
Ordine: Squamata ​
Famiglia: Varanidae
Specie: Varanus komodoensis
Stato conservazione: vulnerabile (VU)

02 Aprile 2014 | Aggiornato il 12 Agosto 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!

ULTIME NEWS
Conigli e gatti "gemelli": che teneri!
02 Dicembre 2017 
Condividi
Animali domestici davvero strani
22 Novembre 2017 
Condividi
SEGUICI        
ABBONATI
© 2016 Mondadori Scienza Spa | P.IVA 09440000157 | Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.