Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Il velenosissimo cobra indiano

Il velenosissimo cobra indiano

Stampa
Il velenosissimo cobra indiano
Pixabay

Perché questo serpente velenoso è anche conosciuto come "cobra dagli occhiali"? Qual è l'atteggiamento degli adulti nei confronti delle uova? E come si procura il cibo? Scopri tutto con Focus Junior!

Il cobra Naja naja si trova principalmente nella penisola indiana, ma il suo areale si estende a tutta l'Asia meridionale. Vive sia nella foresta pluviale sia nelle zone coltivate e si avvicina senza timori agli insediamenti umani, dove trova abbondante cibo, perlopiù roditori, e luoghi asciutti e bui in cui nascondersi, come i granai e le crepe nei muri.

 

La specie, però, è altamente velenosa e il suo morso può essere fatale per un uomo; sono infatti numerose le persone che ogni anno muoiono per l'attacco di un cobra, soprattutto nella stagione dei monsoni.

Le caratteristiche principali di questo serpente sono l'ampia banda nera sulla parte ventrale del collo e il disegno a forma di occhiali sul lato opposto. La colorazione varia dal nero al marrone scuro fino al bianco crema e, generalmente, il ventre è più chiaro. Il cobra indiano è lungo mediamente 1,6 m ma può raggiungere i 2,2 m.

Comportamenti

Per lo più notturno, Naja naja è attivo soprattutto al tramonto e all'alba mentre di giorno resta nascosto in qualche anfratto. Se la maggior parte dei serpenti non si prende cura delle uova dopo la deposizione, il discorso cambia per il cobra indiano. La femmina, infatti, nasconde le sue uova, di solito da 12 a 20, nella cavità di un albero oppure in una buca nella terra e le protegge finché non schiudono, circa 50 giorni dopo, allontanandosi solo per cacciare. Una volta nati i piccoli non ricevono più alcuna cura parentale e sono del tutto indipendenti.

Non è stata stimata la vita media di un cobra indiano in natura, ma in cattività può vivere fino a 24 anni.

Quando si sente minacciato, N. Naja assume una postura caratteristica: solleva la parte anteriore del corpo e allarga il collo per mettere in mostra il disegno dei due grandi “falsi-occhi”.

Questo serpente si nutre principalmente di roditori, pulcini, lucertole e rane, che colpisce con un rapido morso; dopodiché attende che il veleno faccia effetto e danneggi il sistema nervoso della preda, paralizzandola oppure uccidendola. A questo punto, il malcapitato viene inghiottito intero.

In India è comunemente allevato dagli incantatori di serpenti.

Tassonomia

Classe: Rettili
Ordine: Squamata ?
Famiglia: Elapidae
Specie: Naja naja
Stato conservazione: non valutato (NE)