Donna Moderna

CINCIARELLA

Stampa
CINCIARELLA

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformes
Specie: Parus caeruleus
Famiglia: Paridae
Stato conservazione: rischio minimo (LC)

Caratteristiche

La cinciarella è la più comune fra le cince. Vive in quasi tutte i paesi europei e non è difficile incontrarla in qualche regione dell'Asia e dell'Africa. È un uccello arboricolo che predilige i boschi di latifoglie, i giardini e i parchi, mentre non ama le foreste di pini e abeti e l'alta montagna. Le zampe sono corte e forti e permettono all'animale di arrampicarsi sui tronchi; il becco, poi, è duro e a punta, per aprire i semi di cui si nutre nei periodi di carestia. Le ali sono corte e rotonde e, nel complesso, la cinciarella è lunga 10-12 cm e pesa circa 12 g. I due sessi sono esteticamente identici e presentano un piumaggio blu-grigio sul dorso e giallo sul petto, con gli occhi che sono attraversati da una banda nera.

Comportamenti

In Italia la cinciarella è sostanzialmente stanziale, ma nelle regioni più settentrionali può compiere piccole migrazioni per scendere di quota e raggiungere climi più miti, dove trova più facilmente il cibo. Dal carattere docile e curioso, questo uccello si avvicina spesso ai centri abitati, soprattutto se è presente una mangiatoia. Grazie alle piccole ali riesce a compie acrobatiche evoluzioni fra i rami in cerca di cibo, costituito principalmente da bruchi, ragni, larve e piccoli invertebrati. In inverno, però, per sopravvivere la cinciarella si accontenta di bacche, frutti, semi, pinoli e gemme. Durante il periodo degli accoppiamenti, che in Italia ha inizio a febbraio-marzo, la coppia allestisce il nido in una cavità naturale o artificiale (utilizzano anche le cassette delle lettere!) dove la femmina depone 10-14 uova, molto piccole e di colore bianco macchiettato da puntini scuri, che cova da sola per circa 2 settimane. Dopo la schiusa i pulcini sono allevati da entrambi i genitori, che si prodigano instancabilmente nella ricerca del cibo necessario alla famelica nidiata. I giovani lasciano il nido dopo 18 giorni circa, ma per altre 2 settimane continuano a ricevere le cure familiari. Il tasso di mortalità per la cinciarella nei primi 6 mesi di vita è altissimo: solo il 20% sopravvive, ma la specie riesce comunque a non declinare perché è in grado di nidificare anche 3 volte l'anno.