Donna Moderna

Il canarino

Stampa
Il canarino

Il canarino è uno degli animali domestici più diffusi al mondo, con il suo piumaggio caratteristico ed il proverbiale canto melodioso. Ma pensate di sapere tutto su questo simpatico uccellino? Leggi e scopri tutto su Focus Junior!

Il canarino selvatico, addomesticato dall'uomo a partire da XVII secolo, è un piccolo uccello originario delle isole Canarie, un arcipelago dell'Oceano Atlantico. È presente dal livello del mare fino a 1.000 m di altitudine, ma predilige i prati aperti, le colture e i campi costeggiati dalle siepi.

Il melodioso canto e la facilità a riprodursi in cattività ne hanno fatto uno degli animali domestici più popolari, ma ancora sopravvivono in Europa piccole popolazioni libere in natura, che contano meno di 300mila individui. Lungo circa 12 cm e con un'apertura alare di 20 cm, il canarino pesa 15-20 g e il piumaggio è più vivido nei maschi, che sono anche gli unici a cantare.

Esistono molte razze che si possono dividere in 3 gruppi in base al canto, al colore e alla forma quando sono posati.

Comportamenti

I canarini formano coppie stabili e durature, che si dividono l'onere di allevare la prole e difendono un piccolo territorio all'interno di un'area condivisa con altre coppie.

A febbraio ha inizio la costruzione del nido, solitamente posto a 3-4 m di altezza fra i cespugli e i rami e di forma circolare. Una covata è formata da 2-3 uova di colore azzurro oppure blu-verde con macchie violacee o rossastre. Il periodo di incubazione dura 13-14 giorni e i giovani lasciano il nido dopo 15-17 giorni.

 

Il canarino si nutre principalmente di semi, erbe e adora i fichi, e in caso di necessità si accontenta anche di altro materiale vegetale e di piccoli insetti.

Tassonomia

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformes
Famiglia: Fringillidae
Specie: Serinus canaria
Stato conservazione: rischio minimo (LC)

ULTIME NEWS