Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > La blatta (o scarafaggio)

La blatta (o scarafaggio)

Stampa
La blatta (o scarafaggio)

La blatta, o scarafaggio, è uno degli insetti più comuni del pianeta e si annida in crepe, fessure o angoli di sporcizia dove prospera indisturbato. Scopri di più con Focus Junior!

La blatta americana, nonostante il nome, non è originaria dell'America ma è stata introdotta in tutto il mondo dall'Africa probabilmente con il trasporto navale. Questo insetto infestante è presente negli habitat più disparati, più di frequente nelle zone umide ma resiste bene anche in aree asciutte purché abbia accesso all'acqua. Preferisce i climi caldi, con temperature di circa 29 °C, e non tollera il freddo e muore se la colonnina di mercurio scende sotto i 15 °C.

Vive principalmente all'interno di edifici, canali di scolo, seminterrati e condutture. Mediamente, uno scarafaggio è lungo 34-53 mm e di colore marrone-rossastro. Entrambi i sessi sono completamente alati.

Comportamenti

Una volta che la fecondazione è avvenuta, la femmina forma una decina di “ooteche”, sacche contenenti 14-16 uova ciascuna, e le assicura a una superficie dura per mezzo di una secrezione appiccicosa. Le uova si schiudono dopo 1 o 2 mesi e le ninfe raggiungono il pieno sviluppo dopo 5 mesi, talvolta dopo 15.

Una blatta vive, dalla fase di uovo a quella di adulto, da 168 a 786 giorni in base alla temperatura ambientale, e compie mediamente 10-13 mute. Gli scarafaggi trascorrono il 75% della loro giornata rintanati nelle strette fessure dei muri per scampare ai predatori, soprattutto ragni, rane, rospi, salamandre e lucertole. Si nutrono di qualsiasi cosa, anche dei propri simili, e sono considerati dei parassiti.

Tassonomia

Classe: Insetti
Ordine: Blattodea
?Famiglia: Blattidae
Specie: Periplaneta americana
Stato conservazione: non valutato (NE)