Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > La balenottera comune

La balenottera comune

Stampa
La balenottera comune

Scopri tutto sulla balenottera comune, un vero gigante dei mari!

La balenottera comune, con i suoi 24 m di lunghezza a un peso di 70 t, è l’animale più grande della Terra dopo la balenottera azzurra (Balaenoptera musculus). È presente in tutti gli oceani e i principali mari aperti e si spinge sotto costa solo se il fondale è profondo almeno 200 m.

 

Sono animali filtratori, che devono inghiottire enormi quantità d’acqua per catturare il cibo, costituito principalmente da plancton, piccoli pesci, crostacei e calamari che rimangono intrappolati nella gigantesca bocca grazie ai quasi 400 fanoni, mentre l’acqua è espulsa attraverso le branchie. Solitamente la balenottera comune si immerge per pescare fino a una profondità di 250 metri e può rimanere in apnea per quasi 15 minuti.

In un’area marina protetta estesa tra Francia (Costa Azzurra e Corsica), Principato di Monaco e Italia (Liguria, Toscana e Nord della Sardegna) si trova il Santuario dei Cetacei.

E’ di importanza strategica per la conservazione della balenottera comune, che si raduna a migliaia in queste acque durante la stagione estiva in cerca di cibo. La notevole profondità del fondale e le correnti di risalita ricche di sali, infatti, agevolano la fioritura del plancton, che a sua volta richiama il pesce azzurro di cui questi giganti del mare si nutrono.

Comportamenti

Queste balene comunicano fra loro attraverso una vasta gamma di vocalizzazione, per una buona parte non udibili dall’uomo. In questo modo indicano una zona con buona disponibilità di cibo oppure corteggiano le femmine durante la stagione riproduttiva.

Sono animali monogami e socievoli, che si riuniscono in gruppi familiari di 6-10 membri e, occasionalmente, posso formare branchi di quasi 250 individui vicino alle zone di alimentazione o durante i periodi di migrazione.

 

Sia l’accoppiamento sia il parto si verificano nel tardo autunno o in inverno, quando gli animali si spostano in acque più calde. La femmina dà alla luce un cucciolo ogni 2 o 3 anni dopo una gestazione di circa 11 mesi e il piccolo diventa indipendente a circa 8 mesi.

In considerazione della loro stazza, le balene comuni non hanno predatori naturali, a eccezione dell’uomo. La vita media di questi mammiferi è 75 anni.

Tassonomia 

Classe: Mammiferi
Ordine: Cetacea ?
Famiglia: Balaenopteridae
Specie: Balaenoptera physalus
Stato conservazione: in pericolo di estinzione (EN)

ULTIME NEWS