Donna Moderna

L’Airone cinerino

Stampa
L’Airone cinerino

Gli aironi cinerini si possono ammirare anche nelle campagne italiane, sebbene durante le stagioni fredde migrino verso paesi più caldi: Scopri di più con Focus Junior!

Gli aironi cenerini, detti anche aironi grigi o comuni, hanno un'ampia distribuzione geografica che comprende tutta l'Eurasia e buona parte dell'Africa. Inoltre, sono stati segnalati anche in Nord America, Groenlandia e Australia.

 

Solo le popolazioni che abitano le regioni più settentrionali migrano verso sud durante l'inverno, mentre quelle delle aree mediterranee sono perlopiù stanziali. Il loro habitat ideale è rappresentato dalle zone paludose e dalle rive dei laghi e dei fiumi.

Il corpo di Ardea cinerea è lungo 84-102 cm, l'apertura alare 155-175 cm e il peso oscilla fra i 230 g e 1,4 kg. Durante il volo questi uccelli dal piumaggio è prevalentemente grigio insaccano il collo e allungano le zampe verso la coda.

Pixabay

 

All'inizio della stagione riproduttiva, il maschio di airone cenerino pattuglia il territorio in cerca di un luogo dove nidificare. Una volta trovato il sito adatto, il più delle volte sugli alberi ad alto fusto, inizia a preparare il nido e si esibisce in complesse parate nuziali per conquistare una femmina: distende le ali, china il capo e rizza le piume del capo e del dorso.

A questo punto, se il corteggiamento va a buon fine, il maschio e la femmina formano una coppia monogama che rimane insieme per l'intera stagione riproduttiva, da febbraio fino a giugno.

Nasce una sola covata l'anno composta da 2-5 uova di colore blu-verde chiaro, che vengono covate per 25 giorni. I pulcini ricevono cibo e protezione da parte di entrambi i genitori, da cui si separano solo in autunno sebbene l'involo abbia luogo circa a 50 giorni di vita.

 

Mediamente un airone cenerino vive 5 anni e il tasso di mortalità durante il primo anno è del 67%. Questi grandi uccelli si nutrono di una vasta gamma di animali, come insetti, crostacei, rane e piccoli mammiferi, ma la loro dieta è costituita soprattutto da pesce. Per cacciare scrutano l'acqua e, quando la preda è a tiro, scattano con il becco proteso in avanti, utilizzato come un arpione. I principali nemici degli adulti sono le volpi e i corvi fanno incetta di uova.

Tassonomia

Classe: Uccelli
Ordine: Ciconiiformes
?Famiglia: Ardeidae
Specie: Ardea cinerea
Stato conservazione: rischio minimo (LC)