Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Draghi, tutto quello che dovete sapere per diventare dei veri esperti!

Draghi, tutto quello che dovete sapere per diventare dei veri esperti!

Stampa
Draghi, tutto quello che dovete sapere per diventare dei veri esperti!

Sapete quanti tipi di draghi esistono, dove vivono e di che cosa si nutrono? Scopriamolo insieme con l'aiuto di un libro!

Sulla Terra esistono tante diverse tipologie di draghi . Quelli più noti e importanti hanno le ali, ma vivono in habitat diversi: dalla foresta alla montagna, dalla prateria alla steppa, dalle regioni ghiacciate al deserto, fino alla giungla. Per conoscerli meglio abbiamo consultato una copia del libro “ Dragologia. Il libro completo dei draghi ” di Drake Ernest. 

 

Draghi Occidentali

Di qu esto tipo fanno parte gli Knucker ( Draco troglodytes ), che vivono nelle foreste delle terre umide del Wealden (Europa Occidentale), vicino alle tane dei conigli di cui si nutrono. Hanno quattro zampe, ma le ali atrofizzate e per questo non possono volare. C'è poi anche il Drago europeo ( Draco occidentalis magnus ), che sa parlare ed è noto per le fiamme che può generare. È presente solo in poche zone isolate prevalentemente montagnose. Ha quattro zampe, grandi ali e pelle scura, che cambia ogni tre anni. Infine, in questa categoria si trova il Drago dei Ghiacci ( Draco occidentalis maritimus ), che è un drago migratore e che può volare anche per migliaia di chilometri per arrivare a un luogo freddo. La sua pelle è bianca con macchie blu e rosa. Attacca con lo sputo ghiacciato, coda e artigli. 

L'articolo continua dopo la fotogallery...

 

 

 

Draghi Orientali

Di questa tipologia fanno parte diversi draghi: c'è il Drago Tibetano ( Draco montano ), che ama vivere ad alta quota e cibarsi dello Yeti Himalayano , ma anche di yak e bovini locali. È di colore rosso e raggiunge anche i quattro metri d'altezza. Il Lindworm ( Draco serpentalis ) fu addirittura descritto da Marco Polo nel suo viaggio in Cina. Per anni, però, si è erroneamente creduto che la sua descrizione si riferisse al coccodrillo, ma la creatura di cui raccontava aveva solo due zampe mentre, come è noto, il coccodrillo ne possiede quattro. Vive nelle praterie, è veloce come un serpente e si nutre di cammelli. Infine, il Lung asiatico ( Draco orientalis ) è un drago, sempre di montagna, che vive vicino a stagni e fiumi. Il numero delle sue dita dipende da dove vive: i lung giapponesi ne hanno quattro, mentre quelli indonesiani tre e quelli imperiali ne hanno cinque. 

 

Gli altri draghi

Il Dragone ( Draco africanus ) ha solo due zampe, che però sono molto grandi e forti. Vive nella savana e si nutre di elefanti, ippopotami e rinoceronti. Il Drago marsupiale ( Draco marsupialis ) si credeva estinto, ma invece sopravvive nelle foreste australiane. È conosciuto perché emette dalla bocca un particolare fumo blu, che infiamma facilmente la vegetazione. Infine, ci sono i Draghi piumati , che sono di due tipologie differenti: il Draco americanus mex è lungo fino a 14 metri e interamente ricoperto di peli. Mangia i bufali, ma anche i lama e altri grandi mammiferi americani. E poi il Draco americanus tex , che vive nelle steppe, è senza zampe ed è dotato di ali da lepidottero.
Volete sapere tutto sui mostri mitologici più paurosi di sempre? Allora leggete questo articolo!
Di Alice Dutto