Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Dinosauri > Torino, scoperto un nuovo dinosauro: si chiama Max e ha il collo lunghissimo!

Torino, scoperto un nuovo dinosauro: si chiama Max e ha il collo lunghissimo!

Stampa
Torino, scoperto un nuovo dinosauro: si chiama Max e ha il collo lunghissimo!

I paleontologi dell'Università di Torino e di Lisbona sono riusciti ad identificare una nuova specie molto simile al famoso brontosauro. Il bestione pesava almeno quindici tonnellate e poteva raggiungere gli oltre di 30 metri di lunghezza! Ecco la sua storia.

La paleontologia italiana mette a segno un altro bel colpo. Dopo l'avventuroso studio della grande impronta di dinosauro in Abruzzo e la scoperta di Tito, ecco che i ricercatori delle Università di Torino e Lisbona sono riusciti a svelare il mistero dietro alcuni fossili scovati nel Wyoming (USA) ne 1995!

My name is Max!

Dopo 22 anni di studio gli scienziati sono riusciti infatti ad identificare il Galeamopus Pabsti, un bestione appartenente alla famiglia dei Diplodocidi, i celebri dinosauri dal collo lungo, come il Brontosauro. Il nome "Pabsti" è un riferimento a Ben Pabst, lo scienziato che ne curò il montaggio nel museo svizzero dove tutt'ora è esposto.

Il Galeamopus, che durante il ventennio di studio era stato ribattezzato "Max" per via delle sue enorme ossa, presenta arti molto più robusti dei suoi cugini diplodocidi e la grossa testa  si distingue per la forma quasi triangolare.

Era un erbivoro, come quasi tutti i sauropodi, e secondo i paleontologi poteva arrivare a misurare oltre trenta metri, con un peso complessivo di quasi 15 tonnellate.

 

Dai segni rinvenuti sui suoi resti, il povero Max doveva essere stato vittima di attacchi da parte di qualche altro animale, dal momento che i fossili presentano chiari segni di morsi!

 

FONTE: PeerJ (rivista specializzata)