Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Dinosauri > Scoperto in Puglia il fossile di un rettile acquatico di 70 milioni di anni fa!

Scoperto in Puglia il fossile di un rettile acquatico di 70 milioni di anni fa!

Stampa
Scoperto in Puglia il fossile di un rettile acquatico di 70 milioni di anni fa!
Fabio Manucci

Il ritrovamento è avvenuto nel leccese e sposta di qualche milione di anni la presunta estinzione di questa specie di dolcosauro

Nella terra degli ulivi e dei vigneti, un rettile acquatico del Cretaceo è tornato a far la sua comparsa dopo ben 70 milioni di anni.

A Nardò, Lecce, è stato infatti rinvenuto un esemplare fossilizzato di dolcosauro, un cugino del ben più grande mosasauro (sì, quello che salta fuori dall'acqua per divorare umani e dinosauri in Jurassic World!), il quale è stato ribattezzato dagli esperti Primitivus manduriensis in onore del celebre vino della zona, il primitivo appunto.

Una scoperta eccezionale

Come spiegato nell'articolo pubblicato su Royal Society Open Science, il team di ricerca italo-canedese coordinato da Ilaria Paparella si è trovato davanti ad un reperto molto ben conservato, con addirittura delle tracce di tessuto molle (squame e resti di muscoli) ancora parzialmente visibili tra le ossa fossilizzate.

Un paleontologo al lavoro
Credits: Ipa-agency

Il Primitivus era lungo circa un metro, possedeva un muso appuntito, una coda piatta, adatta per il nuoto, degli arti che gli permettevano di spostarsi anche sulla terraferma ed era un abile predatore, come dimostrato anche dalla lisca di pesce che è stata scoperta dentro allo stomaco dell'animale, indizio della sua ultima cena!

Questo è il primo ritrovamento di simili esemplari nell'Italia meridionale e ha permesso ai paleontologi di datare nuovamente l'estinzione della specie, che fino a poco tempo fa si riteneva estinta già 85 milioni di anni fa.