Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Dinosauri > Fantasy Preistoria: ecco i fossili Frodo e Gimli!

Fantasy Preistoria: ecco i fossili Frodo e Gimli!

Stampa

Due nuove specie di pesci del Triassico sono stati scoperti in Asia da un team italo-cinese. I ricercatori hanno voluto omaggiare l'opera di Tolkien dando ai reperti dei nomi tratti dal Signore degli Anelli!

Dalla Terra di Mezzo alle acque del Triassico: da oggi Frodo e Gimli non saranno più solo due tra i più importanti personaggi del Signore degli Anelli, ma avranno il posto di tutto rispetto nel mondo della paleontologia.

 

Nella Cina meridionale infatti sono stati rinvenuti i fossili appartenenti a due nuovi generi di pesci preistorici in miniatura, il massimo della

lunghezza raggiunta da adulti non superava i quattro centimetri, che sguazzavano fra gli oceani del Triassico medio.

 

A compiere l'importante scoperta è stato un Team di studiosi italiani e cinesi, i quali hanno tratto dall'opera fantasy di Tolkien per rimarcare con chiarezza alcune caratteristiche dei fossili analizzati: mentre i pesci chiamati Frodoichthys apparivano infatti più minuti e delicati (proprio come l'Hobbit portatore dell'Anello), gli esemplari Gimlichthys erano dotati di una corazza di scaglie e spine facilmente associabili al tozzo e combattivo nano Gimli!

I fantasiosi nomi e le descrizioni dei fossili sono stati pubblicati un articolo sul Nuovo annuario per la geologia e la paleontologia (Neues Jahrbuch fur Geologie und Palaontologie) e i risultati finali della spedizione aiutano la comunità scientifica ad avere un quadro ancora più completo della situazione marina durante il Triassico Medio, periodo dove molte specie si sono affacciate alla vita e le acque erano popolate tanto da esseri minuscoli (come i pesciolini "Frodo" e Gimli"), quanto da veri mostri marini.

 

FONTE: Ingentaconnect, Corriere della Sera

ULTIME NEWS
Natale: 10 libri indimenticabili
Condividi
Come si fa a diventare agente segreto
Condividi
Chi sono le spie nella realtà
Condividi