Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Dinosauri > Dinosauri | Entra nel mondo segreto dei dinosauri e scopri tante curiosità!

Dinosauri | Entra nel mondo segreto dei dinosauri e scopri tante curiosità!

Stampa
Dinosauri | Entra nel mondo segreto dei dinosauri e scopri tante curiosità!

Quanto erano grandi? Sono parenti dei rettili o dei mammiferi? Alcuni volavano? I dinosauri sono sempre motivo di interesse, scopri con noi i segreti di questi bestioni. E dei parenti piccoli!

La parola dinosauri deriva dal greco ??????, terribile e ??????, lucertola e venne utilizzata per la prima volta da Richard Owen, un biologo e paleontologo britannico nel 1842 .

 

I dinosauri sono un gruppo di rettili, appartenenti alla sottoclasse degli arcosauri, che vissero sulla terra 200 milioni di anni fa (durante l'era del Triassico), per circa 160 milioni di anni, con un momento di massimo splendore durante il periodo successivo, detto Giurassico. Sparirono dalla faccia del nostro pianeta circa 65 milioni di anni fa, alla fine del periodo Cretaceo. 

Oggi sopravvivono grazie a resti fossili studiati dai paleontologi.

Perché i dinosauri sono unici

I dinosauri si differenziano però da qualsiasi altro rettile per un aspetto fondamentale: gli arti sono collocati in maniera perpendicolare al corpo (in modo molto simile agli uccelli o ai mammiferi) e per questo, quando l'animale è fermo, il suo ventre e la sua coda non toccano il terreno, cosa che non avviene in nessun altro rettile. Inoltre erano tutti terrestri , non volavano e non vivevano nei mari. 

 

Però erano capaci di attraversare piccoli specchi di acqua e di nuotare.

I rettili volanti, come gli Pterosauri e i rettili marini, come i Plesiosauri, in realtà erano dei cugini dei dinosauri , così come lo sono, con una lunghissima parentela, i coccodrilli e le tartarughe .

Bipedi e quadrupedi

I dinosauri si suddividono in bipedi e quadrupedi, in erbivori (ossia quelli che si nutrono di vegetali) e carnivori (ossia quelli che mangiano carne) . Gli erbivori erano caratterizzati da un collo molto lungo, necessario per arrivare alle foglie degli alberi più alti. I carnivori erano predatori dai denti affilati ed estremamente aggressivi .

La loro aggressività doveva far paura anche per il fatto che erano giganteschi e non smettevano mai di crescere (anche se in età adulta il processo si rallentava)!

Pensate, infatti, che il brontosauro , vissuto nel Giurassico , poteva essere lungo più di venti metri e pesare circa quaranta tonnellate (ossia l'equivalente del peso di 600 uomini!).

Ancora più mastodontico era l'ultrasauro: alto 16 metri (come una palazzina di 5 piani), lungo 30 (come tre autobus messi in fila) e pesante ben 130 tonnellate (di più di 100 auto!) .

Anche il tirannosauro (T-rex), il più grande carnivoro estinto , non era da meno: con i suoi 15 metri di lunghezza e il suo peso di 10 tonnellate riusciva comunque a camminare in posizione eretta reggendosi sulle zampe posteriori.

I cugini dei dinosauri

Nel fantastico mondo dei dinosauri non mancarono anche esemplari piccoli. Per esempio il microraptor (vedi foto di copertina) in realtà era un cugino dei dinosauri, un uccello carnivoro con quattro ali e lungo circa 60 cm.

C'era poi il parvicursor , lungo in tutto 40 cm ma dotato di forti zampe con artiglio.

Tutto quello che noi sappiamo sui dinosauri è dato dal ritrovamento di fossili e soprattutto dall'interpretazione di questi ritrovamenti. Molti residui sono ancora inaccessibili all'uomo poiché sepolti in profondità, oppure sono andati distrutti a causa di diversi tipi di fattori ambientali.

Il campione di cui l'uomo dispone per i suoi studi è quindi molto limitato , impreciso e spesso ipotetico, ma questo non frena la nostra fantasia, non è vero, focusini?