Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itAnimaliTutto quello che (forse) non sai sull’Orso Polare!

Tutto quello che (forse) non sai sull’Orso Polare!

Stampa

In occasione della Giornata mondiale dell’Orso Polare, che ogni anno si celebra il 27 febbraio, scopriamo insieme qualcosa su di lui

Chi non conosce l'orso polare? Di solito quando si pensa a un orso si immagina immediatamente un'enorme creatura pelosa generalmente bianca che vive al Polo Nord e nel Mare Glaciale Artico. Ma siete proprio di sicuri di sapere proprio tutto su questo magnifico e potente predatore? Lo sapevi che Il 27 febbraio si celebra la Giornata mondiale dell’orso polare (International Polar bear Day)?

Lo sapevi che l'orso polare...

  • Non ha predatori: è in cima alla catena alimentare. Mangia ma non viene mangiato!
  • Non è bianco. Sì, l'apparenza inganna. I peli sembrano bianchi ma in realtà sono trasparenti. Ogni pelo, essendo privo di colore, contiene una tasca d'aria che invece di assorbire riflette la luce del sole facendoli sembrare bianchi. e anche la sua pelle, che si trova sotto la pelliccia, è completamente nera e serve ad assorbire i raggi del sole, che lo riscaldano.
  • Il suo fegato... uccide! Gli Inuit e gli Yupik, meglio conosciuti come Eschimesi, sono grandi mangiatori di carne cruda e di orso. Mangiano tutto tranne il fegato perché, contenendo troppa vitamina A, risulta mortale per l'uomo.
  • È un grande maratoneta di nuoto: grazie alle zampe palmate, un orso polare può nuotare alla velocità di 10 km orari , mentre il miglior nuotatore umano può raggiungere la velocità massima di 7 km orari. Il record massimo di resistenza? Nove giorni ininterrotti di nuoto.
  • È... invisibile! Magia? Superpoteri? No... se l'orso è inquadrato da telecamere a raggi infrarossi risultano visibili solo occhi, bocca e naso. Come mai? Dipende dalla proprietà radiativa del suo pelo, che lo isola e che, non permettendo alcuna perdita di calore, non può essere percepito dai raggi infrarossi.
Leggi anche
CATEGORY: 1