Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Curiosità animali: l’intelligenza dei gatti | Focus Wild

Curiosità animali: l’intelligenza dei gatti | Focus Wild

Stampa

Il gatto ha un cervello molto simile al nostro. Lo sapevi? Scopriamo quanto sono intelligenti i nostri amici a quattro zampe!
Cosa fa un micio quando se ne sta immobile, per ore? Osserva, fa progetti, ricorda. E quando dorme, sogna. Il cervello di un gatto è molto simile al nostro per funzione e struttura. Ma c'è di più, a differenza di quanto si possa credere, secondo gli esperti è molto più facile dialogare con il gatto che con il cane! Che il felinese sia più semplice del canese? Se il padrone di un micio imparasse a comprendere il sottile linguaggio del felino, le chiacchiere tra entrambi sarebbero di altissimo livello!
Forse perché, come noi bipedi, i nostri amici a quattro zampe sono animali complicati. Chi ha un gatto lo sa, i nostri amici sono curiosi, delicati, istintivi e soprattutto indipendenti. Ma anche permalosi e schizzinosi.
In più hanno una grande capacità di apprendimento. Una capacità che può risultare utile per far del bene, soprattutto ai diversamente abili. Il gatto è facilmente addestrabile e può benissimo imparare a svolgere compiti complessi come
come portare al supermercato la lista della spesa. Altri studi hanno dimostrato, inoltre, che i gatti non solo hanno un cervello molto simile al nostro, ma che loro stessi fanno bene al nostro cervello.
Lo sapevate che ogni volta che il nostro micio ci si strofina contro e gli facciamo le carezze, la nostra pressione sanguigna e il nostro ritmo cardiaco diminuiscono? Anche lo stress va via. W i gatti!