Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Il criceto dorato, dal Medio Oriente alla gabbietta di casa!

Il criceto dorato, dal Medio Oriente alla gabbietta di casa!

Stampa
Il criceto dorato, dal Medio Oriente alla gabbietta di casa!
Ipa-agency

Il criceto dorato è uno degli animali domestici più comuni, sebbene la sua origina "selvatica" sia da ricercare nelle lontane terre siriane. Scopri di più su questo simpatico roditore con Focus Junior!

Il criceto dorato è ampiamente diffuso in tutto il mondo come animale domestico e di laboratorio ma le popolazioni selvatiche vivono solo in una piccola area del Medio Oriente. Il loro habitat preferito è rappresentato dalle zone agricole, dove abbondano l’acqua e il cibo.

Gli adulti pesano da 100 a 125 g, sono lunghi circa 13 cm e sfoggiano una morbida pelliccia dorata mentre, alla nascita, i cuccioli sono nudi, ciechi e pesano meno di 3 g.

Comportamenti

I criceti si riproducono a ritmi impressionanti. La femmina ha una gravidanza lampo di solo 16 giorni e può partorire quasi ogni mese quando le risorse sono abbondanti. La cucciolata, inoltre, è composta mediamente da 10 neonati che in meno di un mese possono, a loro volta, riprodursi.

Mamma criceto con i suoi cuccioli
Credits: Ipa-agency

In questo modo i criceti compensano le enormi perdite dovute agli attacchi dei predatori (rapaci, volpi, serpenti e mustelidi) e una durata media della vita di appena 2 anni. Fuori dal periodo riproduttivo il criceto dorato è solitario e diventa molto aggressivo quando si tratta di difendere il suo territorio, che marca con le ghiandole odorifere presenti sui fianchi.

Di notte raccoglie il cibo, rappresentato perlopiù da semi, noci e insetti, e lo trasporta nella tana dentro le due ampie tasche guanciali presenti sul collo. Una parte del bottino viene nascosta, per essere dissotterrata nei periodi di carestia.

I criceti domestici provengono tutti da un’unica cucciolata di Mesocricetus auratus catturata in Siria da un gruppo di ricercatori negli anni Trenta del secolo scorso. Da allora questi roditori sono diventati apprezzati animali da compagnia ma anche cavie utilizzate nella ricerca scientifica.

Tassonomia

Classe: Mammiferi
Ordine: Rodentia
Famiglia: Castoridae
Specie: Mesocricetus auratus
Stato conservazione: vulnerabile (VU)