Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Lo sapevi che | Otto consigli per difendere i gatti dal caldo estivo

Lo sapevi che | Otto consigli per difendere i gatti dal caldo estivo

Stampa
Lo sapevi che | Otto consigli per difendere i gatti dal caldo estivo

L'anticiclone africano Caronte torna sulla nostra penisola, il termometro sale. E se noi umani ci possiamo difendere sudando molto, o restando al fresco dell'aria condizionata, la tolleranza al caldo del nostro micio, invece, si abbassa! Ecco come difendere i gatti dal caldo estivo, per fargli trascorrere un'estate più fresca e rilassante.

Le razze feline più a rischio caldo sono quelle a pelo molto folto . Esempi? Maine Coon, il Norvegese delle foreste e soprattutto il Persiano, non solo per la folta pelliccia ma anche per il musetto schiacciato che impedisce loro di disperdere bene il calore! Il caldo in realtà è una sofferenza per tutti i nostri a-mici mici ! Ecco, allora, otto consigli per rendere la loro estate più vivibile e confortevole. Consigli che vanno bene anche per i cani e, con le giuste distinzioni, anche per noi esseri a due zampe!

 

Le 8 regole del micio al fresco

3) Zampette bagnate:  i polpastrelli servono ai gatti per abbassare la loro temperatura corporea. Per questo è buona pratica bagnar loro le zampe con acqua fresca o con un panno umido.

5) Dare un taglio:  se il pelo è troppo lungo, può essere una buona idea accorciarlo un po'. Ma non troppo: la pelle dei gatti a pelo chiaro è altrettanto chiara e per questo la possibilità di scottarsi, se il pelo è troppo corto, aumenta.
8) Occhio all'alimentazione:  prediligere gli alimenti non secchi o creare per loro degli speciali ghiaccioli. Dite alla mamma di mettere del brodo di manzo, pollo o pesce e pezzetti della carne corrispondente dentro un contenitore in plastica della misura adatta alla bocca del vostro micio oppure mettere a congelare dell'acqua con pezzetti di frutta.
1) Acqua fresca cambiata regolarmente:  che sia fresca ma non fredda, e preferibilmente corrente, perché più pulita, e non stagnante in un recipiente.

 

2) Se possibile, usate un ventilatore al posto dell'aria condizionata:  il ventilatore va orientato verso l'alto, per creare uno spostamento d'aria che non sia tramautico per il micio. Attenzione anche al rischio raffreddori.
6) Tende e persiane chiuse e tapparelle abbassate:  nelle ore più calde è meglio che il gatto si trovi in un ambiente ombreggiato.

7) Cuccia sopraelevata:
 sollevare la cuccia di qualche centimetro per risparmiarsi un po' di calore del pavimento e permette la circolazione dell'aria.
4) Attenzione alla macchina:  non lasciate il gatto (o il cane!) soli nell'abitacolo dell'auto senza che ci sia una corretta aerazione. Nemmeno per pochi minuti e nemmeno con il finestrino abbassato. Il rischio del colpo di calore è dietro l'angolo!

 

Chiudiamo questo articolo con una fotogallery dedicata ai sistemi escogitati dai gatti per restare al fresco!