Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Animali strani > I 10 grandi animali estinti più strani del mondo (a parte i dinosauri!)

I 10 grandi animali estinti più strani del mondo (a parte i dinosauri!)

Stampa

La natura crea, distrugge e dà nuova vita, in un cerchio continuo. L'uomo, invece, spesso distrugge e basta.  Dal dodo all'uro, dal quagga alla tigre del Caspio : ecco la storia di 10 grandi animali estinti, molti dei quali per mano dell'uomo.

Nel corso delle ere geologiche , sulla Terra sono apparsi e si sono estinte centinaia e centinaia di specie viventi. Di alcune non resta traccia , troppo antica la loro scomparsa. Altre, invece, hanno lasciato tracce fossili o, per le estinzioni più vicine a noi, anche testimonianze fotografiche o disegni.

 

La lista delle 10 specie estinte più curiose e interessanti

1. Tyrannosaurus Rex (estinto 65 milioni di anni fa): il T-Rex era uno dei carnivori più grandi di tutti i tempi. Si stima potesse pesare 7 tonnellate. Di questo dinosauro è stato anche trovato il fossile della sua pelle !

2. Quagga , animale mezza zebra e mezzo cavallo (estinto nel 1883). È uno degli animali africani estinti più famosi. Di lui esiste una foto scattata in uno zoo di Londra nel 1870. Si distingueva dalle zebre che conosciamo perché aveva le caratteristiche strisce nere e bianche soltanto sulla parte anteriore del corpo . L'ultimo esemplare in cattività morì il 12 agosto 1883 nello zoo Artis Magistra di Amsterdam.

3. Tilacino o lupo marsupiale della Tasmania - il famoso Diavolo della Tasmania ! detto anche tigre - ( estinto dal 1936 ): il più grande animale marsupiale carnivoro dei tempi moderni, nativo dell’Australia e della Nuova Guinea. Avete visto che bocca ?

4. Ritina o vacca di mare di Steller ( estinta dal 1768 ). Venne scoperto nel 1741 dal naturalista Georg Steller nel mare di Bering, tra Siberia e Alaska: poteva raggiungere i 9 metri di lunghezza e le 13 tonnellate di peso. L'ultima fu uccisa nel 1768 .

5. Cervo gigante , il più grande cervo mai esistito (si è estinto circa 9000 anni fa ): viveva in Eurasia, ossia nelle regioni comprese tra l’Irlanda e il lago Baikal, in Siberia . Famoso per le sue dimensioni sorprendenti ( circa 2 metri al garrese ) e per il palco, che poteva raggiungere anche i 3,5 metri di ampiezza .

6. Tigre del Caspio o tigre persiana ( è estinta dal 1970 , anche se alcune testimonianze non confermate la danno per avvistata fino agli anni '90 del secolo scorso). Viveva in Asia, nelle regioni boscose a ovest e a sud del Mar Caspio e in tutta l'Asia Centrale dalla Turchia fino alla Cina. La tigre del Caspio, insieme con la tigre del Bengala e la tigre Siberiana è stata tra le più grandi tigri vissute in epoca storica , ossia da quando esiste l'uomo. Infatti, gli esemplari maschi potevano  superare i 2 metri di lunghezza e pesare fino a 240 kg.

7. L'uro era un grande bovino selvatico e aggressivo , diffuso in tutta Europa, dalla Gran Bretagna fino al Medio Oriente, all'Africa e all'Asia Centrale. A partire dal Medio Evo, il suo habitat venne restringendosi sempre di più: l'ultimo esemplare vivo di uro fu una femmina, che morì in Polonia nel 1627.

8. L' alca impenne è una specie di pinguino estinto dalla metà del XIX secolo . Come tutti i pinguini era incapace di volare, viveva  nei mari freddi , dall'Atlantico del nord, lungo le coste di Canada e degli Stati Uniti nord-orientali, fino alla Norvegia, la Groenlandia, l'Islanda, l'Irlanda e la Gran Bretagna. La fine dell'alca impenne è particolarmente tragica: una piccola glaciazione (chiamata piccola era glaciale, che si verificò  tra la metà del XVI e la metà del XIX secolo) portò gli orsi polari ad attaccare i nidi con le uova . Ma furono gli uomini a darle il colpo di grazia. Infatti cacciavano l'alca impenne per il suo morbido piumino. Nel  1844, su un'isoletta inglese, l'ultimo esemplare vivo venne catturato da tre uomini . Dopo 3 giorni scoppiò una tremenda tempesta e gli uomini, spaventati, pensando che l'alca fosse una strega e fosse responsabile della tempesta la uccisero .

9. Il  Leone delle caverne , uno dei più grandi mai esistiti, si è estinto per cause naturali 2 mila anni fa. Un fossile di esemplare adulto rinvenuto lo rappresenta alto 1.2 metri e lungo più di 2 . Viveva nei climi freddi europei e viene rappresentato già nelle pitture rupestri degli uomini delle caverne.

10. Il  Dodo è l’animale simbolo delle specie estinte. Questo grande uccello incapace di volare (50 cm di lunghezza e 25-30 kg) viveva sull'isola di Mauritius e si estinse rapidamente nella seconda metà del XVII secolo dopo l'arrivo sull'isola di portoghesi e olandesi. L'estinzione pare sia dovuta alla distruzione del suo habitat in seguito al disboscamento e all'introduzione o all'arrivo, con le navi, di animali avversari del dodo quali cani, maiali, scimmie e topi. Infatti, siccome la sua carne era cattiva gli uomini non lo cacciavano.  Il dodo era impacciato , si nutriva di frutti e nidificava a terra, per questa ragione era facile da catturare . Così come le sue uova erano facili da raccogliere.