Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Animali selvatici > Perché le balene saltano fuori dall’acqua?

Perché le balene saltano fuori dall’acqua?

Stampa
Perché le balene saltano fuori dall’acqua?
Pixabay

Come mai questi grossi cetacei compiono le spettacolari evoluzioni che tanto affascinano studiosi e amanti del mare? Te lo dice Focus Junior!

I salti delle balene che svettano fuori dalle profondità marine per poi ripiombare in acqua tra schizzi e sbuffi è uno spettacolo di rara potenza e incommensurabile bellezza. Ma cosa spinge tali creature mastodontiche a compiere simili acrobazie?

Un comportamento misterioso

Certo, essendo dei mammiferi i cetacei devono tornare regolarmente in superficie per fare scorta di ossigeno, ma ciò non richiede certo balzi del genere!

Per anni tale comportamento è stato dunque un vero mistero per biologi e studiosi della fauna marina, ma forse ora si è vicini alla verità.

 

In uno studio pubblicato su Marine Mammal Science infatti, un gruppo di ricercatori ha monitorato lo spostamento di 94 diversi gruppi di cetacei (o, più precisamente, di Megattere), analizzandone le dinamiche sociali (cioè come si relazionavano tra i vari membri del branco) e le "conversazioni" attraverso le registrazione dei loro suoni (il famoso "canto delle balene").

Pixabay

A quanto riportano i dati dunque, i tuffi delle balene sarebbero alla base di un complicato sistema comunicativo per individuare i propri simili da grandi distanze attraverso le onde sonore generate dall'urto di pinne e corpo sulla superficie dell'acqua. 

 

Questo comportamento, chiamato Breaching, diventa infatti meno frequente quando i gruppi di cetacei si avvicinano in un raggio di almeno 4000 metri, segno che i balzi potrebbero essere direttamente collegati a qualche forma di comunicazione su cui gli scienziati devono ancora approfondire le ricerche.

 

 

 

 

ULTIME NEWS