Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Animali selvatici > Il super-olfatto degli elefanti

Il super-olfatto degli elefanti

Stampa
Il super-olfatto degli elefanti
Pixabay

La proboscide multi-tasking degli elefanti è anche un sensibilissimo rilevatore di odori!

In effetti le dimensioni del naso lasciavano pensare che gli elefanti potessero essere dotati un olfatto molto sviluppato, ma ore è arrivata la certezza scientifica.

Diversi studi hanno infatti dimostrato le incredibili capacità della proboscide di questi pachidermi, la quale non solo funziona come un vero arto prensile (sposa oggetti, porta il cibo alla bocca...) ma è in grado di distinguere le diverse fragranze anche di elementi molto simili tra loro.

Prove...Di naso!

La ricerca della Dr.ssa Melissa Schmitt dell'Università di KwaZulu-Natal (Sudafrica), ad esempio, ha evidenziato chiaramente le capacità olfattive degli elefanti.

Di fronte a due secchi contenenti del cibo nascosto in mezzo ad altre piante odorose, gli elefanti sottoposti al test sono sempre riusciti a scegliere il recipiente con del cibo a loro gradito, come delle pere, e scartare quello con dentro alimenti poco amati, come le olive.

Ma funziona anche da lontano?

Il gruppo di ricerca della Dr.ssa Schmitt ha testato le abilità degli elefanti anche sulla lunga distanza, costruendo un labirinto a "Y" (a misura di pachiderma) e ponendo all'estremità di uno dei due bracci una certa quantità di cibo. Ebbene, gli elefanti coinvolti nell'esperimento hanno sempre scelto il braccio giusto per arrivare al loro spuntino!

Altri studi hanno anche mostrato come i recettori della proboscide non solo permettono agli elefanti di scegliere tra le piante (e addirittura le foglie) più prelibate, ma consentono perfino di distinguere gli umani!

Una recente ricerca ha infatti stabilito che alcuni elefanti del Kenya si sono dimostrati in grado di riconoscere dal semplice odore una tribù di Masai da una tribù di Kamba.

Come mai hanno sviluppato un simile talento?

Per motivi di sopravvivenza!

I Masai infatti sono soliti dare la caccia agli elefanti, mentre i Kamba no. Annusando nell'aria il profumo dei Masai dunque, i bestioni capiscono che è meglio girare al largo!

ULTIME NEWS