Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Animali selvatici > Il 29 luglio è la Giornata Internazionale della Tigre!

Il 29 luglio è la Giornata Internazionale della Tigre!

Stampa

Ogni 29 luglio le organizzazioni per la protezione degli animali condividono i propri dati riguardo la situazione della popolazione mondiale della tigre: nonostante un lieve miglioramento, questa specie è ancora a forte rischio estinzione.

Il 29 luglio 2020 si celebra la decima edizione della Giornata Mondiale della Tigre, dedicata alla sensibilizzazione riguardo le sorti di una delle specie animali più a rischio di questi decenni.

Ambita per la sua meravigliosa pelliccia striata, la tigre ha subito una caccia senza tregua da parte dell'uomo, tanto che l'attuale popolazione dell'habitat asiatico, è decimata. Nel 2010, quando venne istituita la Giornata, le stime degli esperti paventavano l'estinzione della specie entro il 2022!

LIBERATE LE TIGRI!

Ma non è solo il cacciatore, il grande nemico della tigre: deforestazione e sfruttamento sono piaghe egualmente nocive per la regina della giungla.

Proprio in occasione della Giornata mondiale del 2014, l'associazione World Animal Protection (WAP) aveva pubblicato un rapporto che denunciava l'intenso business sviluppatosi  intorno allo sfruttamento della tigre e in Thailandia: al Tempio delle Tigri, nella provincia del Kanchanaburi, circa 830 esemplari venivano tenute in cattività in condizioni crudeli al solo scopo di attirare turisti e farsi scattare qualche selfie.

La stessa WAP aveva anche rinnovato una petizione online per chiedere a TripAdvisor, piattaforma per i viaggi online, di fermare la vendita di biglietti e la promozione di simili attività. L'iniziativa riuscì a raccogliere più di 558,000 adesioni.

SI DEVE MIGLIORARE

Nonostante i rilevamenti più recenti abbiano attestato un certo miglioramento -  numeri d'individui sono stati registrati in aumento in Bhutan, Cina, India, Nepal e Russia -  la tigre rimane un'animale sull'orlo dell'estinzione. Ne sono rimaste solamente 3.890 esemplari in tutto il mondo, minacciate dalla restrizione del loro habitat e dal bracconaggio, la caccia illegale.

La sua popolazione è ormai  ridotta del 97% e le tigri vivono solo in 13 Paesi asiatici: Bangladesh, India, Birmania, Thailandia, Cambogia, Indonesia, Cina, Malesia, Vietnam, Laos, Bhutan, Nepal e Russia.

 

FONTE: WWF, WAP, Ansa