Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Animali selvatici > 21 giugno: è la Giornata Mondiale della Giraffa!

21 giugno: è la Giornata Mondiale della Giraffa!

Stampa

Oggi è il World Giraffe Day, la giornata (festeggiata anche in Italia) dedicata ai colli lunghi più affascinanti del mondo!

Il 21 giugno 2019, oltre all'arrivo dell'estate, si celebra la quinta Giornata Mondiale della Giraffa, evento fortemente voluto dalla GCF (Giraffe Conservation Foundation) per sensibilizzare e raccogliere fondi da destinare alla salvaguardia di questo magnifico animale africano.

UNA SITUAZIONE ALLARMANTE

Negli ultimi 30 anni la popolazione di giraffe è calata drasticamente nelle sue aree native (oltre il 40%), tanto che dai calcoli dell'Organizzazione Non Governativa GCF risulta che in tutto continente africano siano rimasti circa 111.000 esemplari, facendo entrare di diritto la Twiga ("giraffa" in lingua Swahili) tra le specie a rischio d'estinzione.

L'edizione 2019 del World Giraffe Day sarà dunque dedicata al Twiga Tracker, lo speciale programma che punta a posizionare particolari dispositivi GPS su almeno 250 esemplari di giraffe Twiga per poterne seguire gli spostamenti e monitorarne lo stato di salute.

L'obiettivo è molto ambizioso e per questo gli organizzatori della Giornata Mondiale della Giraffa hanno indetto una raccolta fondi per reperire le risorse necessarie a finanziarie l'impresa.

CURIOSITÀ SULLA GIRAFFA

  • Lingua blu: lo sapevi che la lingua delle giraffe è blu? Non solo, è anche mooolto lunga: dai 40 ai 60 cm! Non è ancora chiaro per quale ragione la natura abbia dato questo colore alla loro lingua ma ci sono altri animali con la lingua blu. Per esempio i cani chow chow.
  • Altezza record: la giraffa è il mammifero più alto del mondo. I maschi possono arrivare fino ai 5,7 m di altezza, mentre le femmine sono mediamente più basse di circa un metro. Soltanto il collo è lungo 2,5 m!
  • Nostalgia di casa: tendenzialmente le giraffe tornano al loro luogo di nascita per dare alla luce i propri cuccioli. Al momento del parto i piccoli compiono un "volo" di oltre un metro, ma l'impatto brusco con il mondo non ha gravi conseguenze: dopo pochi minuti infatti proveranno subito a mettersi in piedi e camminare!
  • Animali muti? Le giraffe non sono mute, anche se i suoni che emettono (sbuffi e sibili simili a colpi di tosse) sono piuttosto rari.