Animali selvatici

10 agosto: giornata mondiale del leone

Il 10 agosto è il World Lion Day, cioè la giornata mondiale del leone: il predatore più conosciuto e amato, il re della savana che è protagonista anche di tante fiabe e di film famosi. Ma nonostante la loro fama di animali possenti e imbattibili, i leoni sono oggi in grave pericolo: scopriamo insieme perché.

Una specie minacciata

L’Africa è il continente in cui si trovano la quasi totalità delle specie di questo felino, ma il numero di individui è calato drasticamente nell’ultimo secolo: agli inizi del ‘900 si potevano contare 200 mila individui, oggi ne sono rimasti meno di 30 mila. Nel Nord Africa, in particolare, la specie è ormai estinta, mentre nell’Africa occidentale  rimangono poche centinaia di individui. L’unica sottospecie di leone che vive in Asia, il leone asiatico o leone di Gir (Panthera leo persica) è in grave pericolo di estinzione: più piccolo e più chiaro del cugino africano, sopravvive in India nel Parco Nazionale di Gir in poche centinaia di esemplari.

Il principale nemico? L’uomo!

In natura il leone non ha grandi nemici, essendo al comando della catena alimentare. Ma è l’uomo il suo principale nemico: il conflitto diretto e indiretto con l’uomo e il bracconaggio, legato anche al commercio illegale di pellicce e altre parti del corpo, sono infatti tra le cause principali della diminuzione della popolazione di questo felino, che nella lista rossa dell’Unione per la Conservazione della Natura (IUCN) viene classificato addirittura come “vulnerabile”!

Perché dobbiamo salvarlo

Le altre minacce principali per la sopravvivenza di questo grande felino sono il degrado dell’habitat e la costante diminuzione delle prede di cui si nutre. Cercare di salvare questa specie, quindi, significa anche proteggere i territori dell’Africa sub-Sahariana in cui vive: i leoni, infatti, sono diventati animali iconici che attirano ogni anno milioni di turisti nelle aree dove vivono, contribuendo a salvaguardare questi territori e a garantire i servizi essenziali come l’acqua per le città che si trovano in queste zone.

 

This post was last modified on 9 agosto 2023 18:31

Share
Published by
Marta Ferrario

Recent Posts

Quanti sono i relitti in fondo al mare?

Quando si parla di relitti affondati, si pensa sempre al Titanic, ma di navi spettacolari…

30 novembre 2023

Il 4 dicembre è Santa Barbara, la protettrice dei Vigili del Fuoco

Il Corpo nazionale dei pompieri tiene molto a celebrare la sua Santa ogni anno. Ma…

30 novembre 2023

I Calendari dell’Avvento più creativi da fare in famiglia

Vuoi qualche idea per realizzare un Calendario dell'Avvento particolare? Eccone 6 che daranno libero sfogo…

30 novembre 2023

COP 28: tutto ciò che c’è da sapere sulla conferenza Onu per il clima 2023

La COP 28 si terrà a Dubai dal 30 novembre al 12 dicembre: scopriamo chi…

29 novembre 2023

Il calendario dell’Avvento ecologico

Mettiti personalmente in gioco per la salvaguardia dell’ambiente con questo calendario dell'Avvento ecologico. Ogni giorno…

28 novembre 2023

Una nuova specie di dinosauro è stata scoperta in Brasile

Una nuova specie di dinosauro è stata scoperta in Brasile, dopo lo studio delle impronte…

28 novembre 2023
Loading