I video di Adrian Stoica: Vado, giro e torno (VIDEO)

Questo mese con Iris, la mia cucciola di border collie di un anno, vediamo passo passo come organizzare “Vado, giro e torno”,  un momento di gioco che regala al vostro cane nuove competenze mentre vi divertite insieme!

VADO, GIRO E TORNO: I PASSI NECESSARI

  • Prendete dei bocconcini graditi al cane e che, al solito, userete come esca da fargli seguire tracciando le traiettorie richieste.
  • Scegliete un oggetto che possa essere “qualcosa a cui il cane può girare intorno”, e che sia basso abbastanza da permettervi di girarci intorno con la mano: io ho scelto un cono da lavori in corso, ma come oggetto potete scegliere un qualsiasi paletto che vedete nel parco che frequentate, una sedia in giardino, un borsone posizionato a terra eccetera. Io ho chiamato questo esercizio “birillo” ma voi potete chiamarlo con qualsiasi nome di fantasia: basta che voi e il cane vi capiate!
  • Mettete l’oggetto scelto davanti a voi, ad appena un paio di passi, e partendo con il cane al vostro fianco invitatelo a girare attorno all’oggetto, guidandolo con un bocconcino che segna la traiettoria che gli chiedete di seguire. A giro compiuto, mentre torna verso di voi dopo l’oggetto-ostacolo, premiatelo dandogli il bocconcino-esca ed elogiandolo con un bel “BRAVO”!
  • Il cane seguirà la vostra mano (che contiene il bocconcino) e aggirerà l’oggetto-ostacolo per essere poi ricondotto, sempre dalla vostra mano, accanto al vostro fianco. Inizialmente la mano sarà lenta, per dare al cane modo di seguire bene il percorso da compiere. Poi, via via potrete aumentare la velocità e la distanza (di poco per volta, mi raccomando!) tra voi e l’oggetto.
  • Quando avrete la certezza che il cane ha compreso che cosa gli state chiedendo ed esegue la traiettoria per bene, potete iniziare a pronunciare il nome che avete dato a questo esercizio. Io ho scelto “birillo”, come dicevo prima, ma quando siamo al parco, ora che Iris ha imparato l’esercizio, il “birillo” può essere anche una panchina o un alberello: l’importante è capirsi.
  • Ripetete l’esercizio più volte per assicurarvi che, pur diminuendo il gesto di accompagnamento, restando a distanze relativamente piccole, il cane abbia ben associato la vostra richiesta (il nome dell’esercizio) a ciò che gli state chiedendo di fare e lo esegua correttamente.
  • Da qui in poi iniziate a divertirvi sul serio perché potrete sfidarvi ad aumentare man mano la difficoltà mettendo più distanza tra il punto di partenza (in cui siete uno accanto all’altro) e l’oggetto che chiedete al cane di aggirare per tornare di corsa da voi!
  • Una volta che avrete consolidato l’esercizio, svolto con sicurezza e a distanza, potete aggiungere un ulteriore elemento di difficoltà (sempre da insegnare con grande pazienza e gradualità, calibrando tutto sulle capacità e la voglia del cane, affinché anche dal suo punto di vista resti sempre un gioco). Potete scegliere uno o più oggetti diversi come oggetto- ostacolo da aggirare, passando poi – come facciamo ora Iris ed io – a un cestino, un alberello o una panchina.

Fare insieme questi esercizi su dinamismo, coordinazione, concentrazione: che cosa chiedere di meglio?

This post was last modified on 22 settembre 2021 17:26

Share
Published by
Niccolò De Rosa

Recent Posts

FJ lab di Halloween: la ragnatela e il ragno

La notte di Halloween si avvicina e si celebra anche con piccole creazioni che faranno…

22 ottobre 2021

Diario di una schiappa: il nuovo libro e il film

Diario di una schiappa. Colpito e affondato. il nuovo libro di Jeff Kinney sarà in…

22 ottobre 2021

Scherzi da brivido o spot pubblicitari?

Ad Halloween, spesso si organizzati scherzi come a Carnevale, ma più spaventosi! Ce ne sono…

22 ottobre 2021

Gianni Rodari, il cantastorie dei ragazzi

Il 23 ottobre 2021 si celebrano 101 anni dalla nascita di Gianni Rodari, giornalista e…

22 ottobre 2021

Halloween: intervista (immaginaria) con il vampiro!

Come avvicinarsi a dovere alla festa di Halloween? Ecco i consigli di un esperto: il…

22 ottobre 2021

Halloween: 10 curiosità che (forse) non sai su… Romania e Transilvania!

Si avvicina la notte di Halloween, la notte più paurosa dell'anno! Scopriamo allora qualche curiosità…

22 ottobre 2021
Loading