Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > 5 cose fondamentali da sapere sugli animali

5 cose fondamentali da sapere sugli animali

Stampa
5 cose fondamentali da sapere sugli animali
Pixabay

Perché ci sono così tante specie di animali? E sono sempre esistiti? Vi siete mai posti queste e altre domande? Nel libro "Perché i pesci non annegano" sono raccolte queste e altre curiosità. Noi ve ne proponiamo cinque.

Impazzite per i gattini, adorate i cani, passate ore a osservare il volo degli uccelli e state attenti a non calpestare nemmeno una formica. Insomma, il mondo non è popolato solo da noi, che siamo pure animali, ma da tante altre creature più o meno belle, ma tutte importantissime per la vita e il benessere del nostro pianeta. Ecco cinque cose fondamentali da sapere sul mondo animale. Tratte dal libro "Perché i pesci non annegano" di Anna Claybourne (DeAgostini).

1. Gli animali ci sono sempre stati?

Gli animali vivono sul nostro pianeta da molto più tempo degli esseri umani. Sono comparsi sulla terra più di 500 milioni di anni fa. Secondo gli scienziati le prime creature erano piuttosto inquietanti, simili a vermi o insetti e vivevano in mare. Gradualmente si sono evolute nei milioni di animali diversi che vediamo oggi in giro per il mondo.

2. Quanti tipi di animali esistono?

Gli animali possono essere suddivisi in due grandi gruppi. Gli invertebrati, cioè quelli privi di colonna vertebrale: insetti, ragni, lumache, polpi e meduse. E i vertebrati, cioè con la colonna vertebrale e di solito anche uno scheletro. A quest'ultimo gruppo appartengono cinque classi principali: i pesci, i rettili (serpenti e coccodrilli), gli anfibi (rane e rospi), gli uccelli e i mammiferi.

3. Anche noi siamo animali?

Certamente! E visto che abbiamo la colonna vertebrale apparteniamo al gruppo dei vertebrati e siamo mammiferi (cioè i cuccioli vengono allattati dalle ghiandole mammarie delle femmine), come molti degli animali che ci sono più familiari: cani, gatti, cavalli, delfini, elefanti.
Ma i nostri parenti più prossimi sono le scimmie. Date un'occhiata ai loro musi, alle mai e ai piedi, sono veramente simili ai nostri!

4. Perché ora ci sono così tanti tipi di animali?

E' a causa dell'evoluzione, cioè il modo in cui le specie cambiano con il passare del tempo. Gli animali hanno iniziato a muoversi e si sono diffusi in molti luoghi differenti, chiamati habitat. E quelli che si sono adattati meglio, grazie ad alcune caratteristiche individuali, sono vissuti più a lungo, hanno avuto più cuccioli a cui hanno trasmesso queste caratteristiche. Così lentamente, l'intera specie diventa più adatta all'habitat e si differenzia dalle altre specie.

5. Perché gli animali sono necessari?
Il mondo, le piante, gli animali, gli uomini e tutti gli esseri viventi fanno parte di un ecosistema. Significa che tutti interagiscono fra loro formando un insieme che funziona. Ogni essere vivente costituisce il cibo per un altro e aiuta a mantenere in equilibrio il sistema.
Gli insetti per esempio, diffondono il polline fra le piante, che così possono produrre semi e frutta. I vermi scavano la terra rompendo le zolle e rendendo più facile la crescita dei germogli. Le specie cacciatrici, come i pipistrelli, mantengono basso il numero di animali nocivi come le zanzare.
Quindi avete capito che gli animali sono davvero importanti per il benessere nostro e del pianeta.