Grammatica | Il verbo essere: modo condizionale e modo imperativo

 Stampa
condizionale

Eventualità o comando? Ripassa con Focus Junior il modo condizionale e il modo imperativo del verbo essere!

Quando vogliamo esprimere un concetto che si potrà compiere solo in funzione di certe  circostanze (es: io verrei a casa tua, se solo non piovesse), la lingua italiana ci mette a disposizione il modo condizionale , ossia quel modo verbale che serve per indicare delle azioni che si realizzano solo in determinate condizioni.

Es: Se vincessi la lotteria (condizione da realizzare), farei un sacco di viaggi (azione da compiere nel caso in cui la condizione si realizzi).


ATTENZIONE A NON CONFONDERE CONDIZIONALE CON IL CONGIUNTIVO :
" Se farei il cuoco, cucinerei tanta pasta"---> ERRORE!!!

 

In modo simile, quindi, il modo condizionale del verbo "essere" indica uno stato o un modo di essere, in relazione alla realizzazione di certe circostanze

 

Modo condizionale del verbo essere

PRESENTE
IO SAREI
TU SARESTI EGLI SAREBBE NOI SAREMMO VOI SARESTE ESSI SAREBBERO PASSATO


IO SAREI STATO TU SARESTI STATO EGLI SAREBBE STATO NOI SAREMMO STATI VOI SARESTE STATI ESSI SAREBBERO STATI

 

L'imperativo

Il modo Imperativo  (dal latino "Imperium", autorità, comando) serve invece per dare un comando perentorio (cioè che non ammette obiezioni) o per invitare o esortare qualcuno a compire un'azione
ES:

1) Muoviti!    

2) Prendi il caffè  

3) Forza, rimettiti in piedi e vinci la gara! Il verbo "essere" coniugato al modo imperativo si usa perlopiù per esortare qualcuno a comportarsi in un certo modo.

 

NON ESISTE LA PRIMA PERSONA DEL MODO IMPERATIVO. Sii cauto!

 

Modo imperativo del verbo essere


PRESENTE
SII (TU) SIA (EGLI) SIAMO (NOI) SIATE (VOI) SIANO (ESSI) PROSEGUI IL RIPASSO CON IL MODO CONGIUNTIVO DEL VERBO ESSERE !


di Niccolò De Rosa

 

09 Febbraio 2017
ULTIME NEWS
Geometria | Conosciamo i Poligoni!
20 Febbraio 2017 
Condividi
Flauto: le origini
19 Febbraio 2017 
Condividi