Halloween e le sue tradizioni: la vera storia

 Stampa
gatto-halloween

Dove nasce la festa di Halloween e quando? Cosa rappresenta? Scopri tutti i segreti della festa più divertente dell'anno.

La festa di Halloween ha origine dall'antico Samhain , una sorta di capodanno celtico che separava il periodo estivo da quello invernale: l'estate era rappresentata dall'arancione dei campi, l'inverno dal nero simbolo del buio, ed era celebrato probabilmente proprio il 31 ottobre .
Furono i Romani a identificare il Samhain con la loro festa dei morti, la cui celebrazione durante il loro dominio si spostò a maggio.
Secoli dopo, con l'opera di cristianizzazione attuata da papa Bonifacio , fu spostata di nuovo al 31 ottobre e unita con la festa di Ognissanti , fissata per il 1 novembre. 


Dolcetto o scherzetto?
I Celti , molti secoli fa, durante la notte di Samhain , lasciavano in omaggio ai morti cibo sulla tavola per evitare che questi, uniti a fate e elfi facessero loro dispetti di ogni genere. Questa usanza in America ha portato alla tradizione del  "trick-or-treat" ("dolcetto o scherzetto?") , secondo la quale, per evitare di incappare negli scherzi e nella sfortuna bisogna bussare a 13 porte diverse e porre 13 volte la domanda. 


Zucche
Le zucche intagliate , invece, chiamate "Jack-o'-lantern" , le lanterne di Jack, sono di origine irlandese .
La leggenda racconta che il fabbro Stringy Jack che aveva il vizio di bere, vendette la sua anima al diavolo , per pagare i propri debiti . Dopo averlo imbrogliato   in più di un'occasione, Jack strinse con lui l'ultimo patto grazie al quale il diavolo lo avrebbe lasciato in pace per dieci anni. Jack però morì l'anno successivo, la notte di Halloween,  ma una volta salito in paradiso, fu cacciato; giunto in inferno fu allontanato anche dal diavolo , rispettoso del loro patto . Quando Jack  si allontanò dall'inferno il diavolo gli lanciò un tizzone ardente che Jack pose dentro una rapa cava per farsi luce, come con una lanterna , nel suo continuo peregrinare tra il paradiso e l'inferno.


Halloween all'italiana
Anche in Italia esistono diverse tradizioni legate a questa festa, soprattutto in Sardegna, dove si svolgono celebrazioni durante le quali vengono preparate zucche intagliate a forma di teschio , le Concas e sos mortos , illuminate all'interno da una candela, ed i bambini compiono il rito delle  Animeddas (Le animelle) girovagando e bussando di casa in casa alla ricerca di doni.

 

 

 

 

26 Ottobre 2014
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!