Idea geniale di un ragazzo per pulire gli oceani dalla plastica

 Stampa
plastica-in-mare

Boyan Slat ha ventidue anni e un'idea geniale per salvare gli oceani dalla plastica che l'incuria e la disattenzione criminale di alcuni abbandonano nelle acque... scopriamola!

Lo sai che la plastica è il più grande nemico dell'ecosistema degli oceani? Ogni anno 7 milioni e 250.000 kilogrammi di plastica IN PIÙ  rispetto all'anno precedente galleggiano nelle acque dei mari.  Per renderci conto di cosa significa basta un semplice esempio: è come se, ogni anno che passa, ci fosse l’equivalente, in peso, di mille torri Eiffel a riempire gli oceani e, soprattutto, a mettere in pericolo la vita di pesci e mammiferi marini

 

Un materiale troppo perfetto

La plastica non è dannosa in sé ma è una materia talmente resistente che dura intatta per anni (si dice che non è biodegradabile, ossia che non si decompone in modo naturale ). Per questa ragione è molto frequente che gli animali marini la inghiottano, soffocandosi, oppure ci restino impigliati. 
Per fortuna non tutti gli esseri umani sono insensibili al disastro creato da questo tipo di inquinamento.  Un giovane studente olandese,  Boyan Slat, ha avuto un'idea geniale per risolvere il problema della plastica nei mari. Quale?   Scoprila nel video qui sotto!


 

 


Una fotografa australiana ha usato i sacchetti di plastica per sensibilizzare le persone al problema dell' inquinamento dei mari creato dalla plastica
Guarda la fotogallery

Non dimentichiamo che il modo  migliore per ripulire il mare è quello di... non sporcarlo! Non lasciamo in giro i sacchetti di plastica. E gettiamo nei cassonetti quelli che troviamo sulla spiaggia!
08 Luglio 2015 | Aggiornato il 13 Settembre 2016