Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro (e delle rose)!

 Stampa
rose-libro
Pixabay

Cosa c'entrano le rose con una giornata dedicata alla lettura? Scopriamo insieme le origini ed il significato di questa importante ricorrenza

La Giornata Mondiale del Libro è un evento che vuole rendere omaggio al libro e al suo importantissimo ruolo nello sviluppo di una società sempre migliore.

Il 23 aprile, giorno scelto per la ricorrenza, tutti i grandi protagonisti del mondo della cultura si attivano per organizzare conferenze, flash mob, spettacoli ed eventi che mettano in contatto chi i libri li scrive (editori, autori..) e chi invece i libri li ama e li legge (i lettori appunto).

 

Le origini

La prima edizione della Giornata Mondiale del Libro si è tenuta nel 1996 per volontà dell'Unesco, l'ente delle Nazioni Unite a protezione della pace, della cultura e dell'educazione di tutti i popoli. Lo scopo dichiarato era quello di promuovere il continuo progresso culturale e di avvicinare le persone, soprattutto i giovani, al piacere della lettura.

Ma perché proprio in questa data?

Il 23 aprile 1616 morirono tre "mostri sacri della letteratura mondiale: Shakespeare, Cervantes e Inca Garcilaso de la Vega (autore di autorevoli testi sul popolo Inca).

Oltre a questa storica coincidenza però bisogna ricordare che già prima della Giornata voluta dall'Unesco in Spagna esisteva un evento molto simile.

 

In Catalogna infatti (la regione che ha per capoluogo Barcellona) già dai primi del'900 il 7 ottobre si festeggiava una Giornata dedicata al libro.

Questa tradizione venne estesa dal Re Alfonso XIII a tutta la Spagna, ma il sovrano spostò la data al 23 aprile, giorno di Sant Jordi (San Giorgio), patrono della Catalogna, istituendo così la Giornata del Libro e delle Rose.

 

san-giorgio
Raffigurazione di San Giorgio (Sant Jordi) che uccide il Drago

 

Che c'entrano le rose?

Da secoli nel giorno dedicato a Sant Jordi si regalano alle donne catalane tantissime rose, le quali, secondo la leggenda, sarebbero nate dal sangue sgorgato dal corpo del drago ucciso da Sant Jordi. 

Per questo il 23 aprile i librai di tutta la Catalogna regalano una rosa per ogni testo venduto.

 

La Giornata del Libro in Italia

Il Bel paese, terra di artisti e scrittori, ovviamente partecipa con entusiasmo all'iniziativa. Da Milano (con Tempo di Libri, che si concluderà proprio il 23 aprile) a Rom, da Torino a Napoli, tutte le grandi città italiane si attrezzano per ospitare eventi dedicati al mondo della scrittura. Da quest'anno poi ci sarà un'attenzione particolare per la città lucana di Matera, che nel 2019 sarà Capitale Europea della Cultura.

21 Aprile 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!