Cos'è, come si fa

Il Natale nel mondo: le tradizioni in Sud America



Il Natale può essere festeggiato in spiaggia e sotto il sole. Forse non c'hai mai pensato, ma in Argentina e in Brasile cade d'estate! Scopriamo insieme le tradizioni sudamericane per il Natale!

natale_nel_mondo_sudamerica.jpg

NATALE IN MESSICO

Come in molti paesi di cultura ispanica, i bambini ricevono doni per l'Epifania. Ma non per questo il Natale per loro è meno divertente: a Natale viene organizzata un gioco la "pinata" molto simile al nostro gioco della "pignatta". Le pinatas sono delle brocche di terracotta decorate ripiene di caramelle e regalini. Sono coloratissime e fantasiose e possono avere la forma di animali uccellli o palle. Il gioco viene fatto di sera dopo le preghiere della Posada: una processione che ricorda l'odissea di Giuseppe e Maria la notte della Natività.  I bambini, bendati, devono colpire con un bastone la pinata e romperla guadagnando così il "ripieno".

natale_nel_mondo_pinata.jpg
Natale nel mondo: le "pinatas" messicane

NATALE IN ARGENTINA


Forse non c'hai mai pensato, ma il Natale in Argentina cade... d'estate! La temperatura può arrivare anche a 35 gradi in quel periodo: altro che paesaggi innevati. Come negli altri paesi ispanici, la tradizione voleva che i regali fossero scambiati il 6 gennaio. I bambini lasciavano le scarpe fuori dalla porta con un catino d'acqua e un po' di biada per i cammelli. Al risveglio avrebbero poi trovato i doni fuori dalla porta. Adesso però anche in Argentina i doni vengono scambiati il giorno di Natale. Il Natale in Argentina (e vedremo anche in Brasile) non è solo privo della neve ma anche del simbolo natalizio per eccellenza: l'abete! Per questo le famiglie argentine addobbano a Natale delle palme o ricorrono agli alberi artificiali. La tradizione del presepe è molto sentita e per fortuna lì il clima non ne impedisce la realizzazione! Il 6 gennaio rimane comunque un giorno speciale con un dolce speciale: la rosea de los Reyes: un ciambellone all’interno del quale vengono nascoste uova sode e piccole bamboline.

natale_nel_mondo_albero_rio.jpg
Natale nel mondo: l'albero di Rio de Janeiro

NATALE IN BRASILE


Il Brasile è un crocevia di culture e influenze, prime su tutte quelle africane. In Brasile ci sono infatti molti culti religiosi che mescolano le tradizioni cristiani dei santi con gli spiriti delle religioni africane e questo dà spesso origine a riti assai particolari.

Il Natale più folcloristico è sicuramente quello organizzat a Gramado (nella Serra Gaúcha) che prende il nome di Natal Luz, e dura dal 18 dicembre all’11 gennaio. Lo spirito vivace brasiliano riempie le vie della cittadina costruita ai tempi del periodo coloniale tedesco e si intreccia con le tradizioni tipiche del Natale... ma sotto il sole e non la neve.
All'ingresso della città è poi posto un grande albero illuminato (alto più di 8 metri).
Sempre a Gramado si svolge inoltre l’annuale raduno di tutti i Babbi Natale del Sud America bardati di tutto punto nonostante le temperature.

A cavallo tra Natale e Capodanno, inoltre, la città viene animata da diversi spettacoli teatrali, tra i quali spicca La fabbrica del Natale, musical ambientato dentro una sorta di "fabbrica dei giocattoli" e la Grande Sfilata (il 25 dicembre e il primo gennaio) in cui Babbo Natale sfila sulla sua slitta tra due ali di folla, accompagnato da carri allegorici che richiamano il tema del Natale.

Il 24 dicembre si celebra, infine, la Nativitaten: anche questa volta si tratta di una sorta di musical, con la partecipazione di ballerini e cantanti, con fuochi d’artificio ed effetti speciali, che rappresenta la natività di Gesùma partendo dal momento della Creazione, passando per il battesimo di Gesù nel fiume Giordano. Lo spirito è giocoso perché si deve mettere in scena la felicità del mondo per la nascita del Salvatore.